No Comments

  1. Carolina
    2 febbraio 2009 @ 15:15

    Io adoro questa cosa delle ricette abbinate alle tradizioni… Questa delle crepes non la sapevo, da noi la candelora non si festeggia (giusto il mio fidanzato dato che

    Reply

  2. Elena
    2 febbraio 2009 @ 17:06

    proprio fortunato chi questa sera avr

    Reply

  3. Fra
    2 febbraio 2009 @ 21:36

    Io questa tradizione proprio non la conoscevo…ma la trovo grandiosa: festeggiare a suon di crepes…e le tue che dire sono meravigliose con quella sublime salsa all’arancia
    Un bacione
    fra

    Reply

  4. Mariluna
    3 febbraio 2009 @ 14:07

    Complimenti…sono davvero molto belle e appettitose con la salsa d’aracia…allora cr

    Reply

  5. Wennycara
    3 febbraio 2009 @ 15:26

    ma pensa questa poi non la sapevo…
    meglio, oltre che informata ho anche una nuova ricetta da provare :)
    wenny

    Reply

  6. Le Vinagre
    15 febbraio 2009 @ 06:43

    sono veramente buone..con la salsa all’arancia poi devono essere strepitose…bravissima!!!

    Reply

  7. silvia.moglie
    2 febbraio 2011 @ 17:02

    e io che l'ho scoperto adesso, grazie a un commento, ho gooogooolato e son capitata qui. e la foto da applauso mi ha fatto commentare, che mattina luminosa!

    Reply

  8. Anonymous
    11 febbraio 2011 @ 11:30

    … e come si bolliscono, 3 volte, le scorze d'arancia? metto-tolgo, metto-tolgo in acqua nuova ogni volta? e x quanto le lascio??
    grazie!

    Reply

  9. Silvia
    11 febbraio 2011 @ 12:29

    Allora…metti le scorze in un pentolino con acqua, e porta a ebollizione. Appena raggiunge il bollore, fai passare un paio di minuti, le scoli con un colino e ripeti l'operazione altre due volte. Poi dipende anche dal tuo gusto, cio

    Reply

  10. mARINA cRUCIANI
    2 febbraio 2012 @ 09:58

    A Claudia Cardone e a Paola Adriani

    Reply

  11. mARINA cRUCIANI
    2 febbraio 2012 @ 09:59

    A Claudia Cardone

    Reply

  12. Silvia
    2 febbraio 2012 @ 10:04

    Marina…mi fa molto piacere! ;)

    Reply

Leave a Reply