No Comments

  1. Babs
    7 ottobre 2009 @ 05:41

    ciao sillaba!
    che bella questa pasta! fa venire una ame…. nonostante l'ora del mattino!
    ciao!!!!

    Reply

  2. fantasie
    7 ottobre 2009 @ 05:47

    Mi hai fatto ritornare ai tempi dell'asilo quando (a Trapani, per

    Reply

  3. Fra
    7 ottobre 2009 @ 13:42

    Gi

    Reply

  4. Gi
    7 ottobre 2009 @ 21:40

    anellini introvabili qui al nord, per

    Reply

  5. Alem
    8 ottobre 2009 @ 12:34

    Ho gli anelletti che mi aspettano da tempo nella dispensa. Volevo farli con le melanzane, ma il tuo sugo….

    Reply

  6. Silvia
    8 ottobre 2009 @ 16:38

    Oh mamma …… sono senza parole!

    Reply

  7. Maurina
    12 ottobre 2009 @ 14:02

    Nonostante vivo al nord, questa pasta la trovo facilmente, della linea "Terre confiscate alla mafia". Ho fatto una volta sola gli anelletti alla palermitana e mi sono piaciuti tantissimo. Ora voglio rifarli come hai fatto tu, monoporzione, perche' e' un'idea carinissima. Grazie! E complimenti per il blog…

    Reply

  8. il ramaiolo
    18 ottobre 2009 @ 12:39

    mmmmhhh questo piattino mi ricorda la suocera…. :-) ciao!!

    Reply

  9. Micol
    20 ottobre 2009 @ 11:28

    Che bont

    Reply

  10. ornella
    21 novembre 2009 @ 19:16

    Ciao sono Ornella piacere di fare la tua e la vostra conoscenza…sono anch'io appassionata di cucina e anch'io prediligo le paste a forno anche se a Messina non si usano gli anelletti ma la pasta corta,sedanini pennette,anche nelle versioni pi

    Reply

  11. MARIA
    25 aprile 2010 @ 10:42

    grazie…finalmente so come fare i miei anelletti!!!

    Reply

  12. Anonymous
    25 aprile 2010 @ 16:55

    provatela perche e

    Reply

  13. patrizia
    19 ottobre 2011 @ 21:12

    Io non mescolo la pasta con l’uovo, ma aggiungo qualche cucchiaio di besciamella. Poi nell’ultimo strato metto solo pangrattato e parmigiano. Alla fine della cottura accendo il grill del forno per fare la crosta e in ultimo quando sforno lo sformato, lo rigiro su di un piatto di portata.

    Reply

Leave a Reply