26 Comments

  1. Alice
    7 maggio 2010 @ 09:36

    hai assolutamente ragione Silvia…il valore dei dolci fatti in casa con le proprie mani

    Reply

  2. Anonymous
    7 maggio 2010 @ 10:58

    Grazie tesoro!! te lo chiedo e te la chieder

    Reply

  3. Simo
    7 maggio 2010 @ 10:59

    Anche io preparo spessissimo cake e muffins, sono davvero ideali per colazioni e merende sane e golose!
    La tua versione allo yogurth

    Reply

  4. cinzietta
    7 maggio 2010 @ 11:23

    Infatti a casa mia merendine non ne entrano da anni! Non cucino pi

    Reply

  5. Mariluna
    7 maggio 2010 @ 12:16

    sono daccordissimo con te il piacere di un dolce semplice e fatto con le proprie mani d

    Reply

  6. Marianna
    7 maggio 2010 @ 12:44

    ciao,sembra proprio ottimo sai…sapresti dirmi la differenza con lo yogurt normale???

    Reply

  7. Anonymous
    7 maggio 2010 @ 13:14

    veramente sarebbe il "tran tran" quotidiano, ma certo se uno deve usare molto i mezzi pubblici diventa di sicuro il "tram tram'.

    Reply

  8. Silvia
    7 maggio 2010 @ 13:38

    @Anonimo: Che carina questa cosa del "tram tram", io l'ho sempre pronunciato cos

    Reply

  9. Castagna
    7 maggio 2010 @ 14:14

    Usi lo yogurt greco?
    Io ho sempre usato quello normale….rimane + morbido?
    Castagna

    Reply

  10. silvia
    7 maggio 2010 @ 15:08

    LO VOGLIO ANCH'IO!
    Invece la mattina sono sempre di corsa e a malapena sgranocchio un biscotto!Sembra sofficiossissimoooooo!!!!

    Reply

  11. NADIA
    7 maggio 2010 @ 16:08

    Ti

    Reply

  12. Silvia
    7 maggio 2010 @ 20:53

    @marianna: Da quando ho scoperto il "Total" come yogurt greco non l'ho pi

    Reply

  13. Micol
    8 maggio 2010 @ 20:13

    delizioso! sono completamente d'accordo con te. La bont

    Reply

  14. il ramaiolo
    9 maggio 2010 @ 14:14

    Anch'io preparo spesso cake simili, primo mi diverte molto di pi

    Reply

  15. P. Imbarlina
    11 maggio 2010 @ 17:32

    Mi piace molto questa torta. questa mi ricorda la mia infanzia. Mia madre ha fatto una volta alla settimana almeno! Ogni volta che torno a casa mia, la madre cucina la torta.

    Reply

  16. Lu
    12 maggio 2010 @ 11:41

    Hai ragione Silvia…

    Reply

  17. Anonymous
    17 maggio 2010 @ 12:26

    bellissimo questo plum cake, ma i 70 gr di burro quando si mettono ?

    Reply

  18. tiziana
    17 maggio 2010 @ 16:48

    Finalmente sono riuscita a fare un plumcake cotto e profumato. Complimenti (a te naturalmente!!!) ottimo risultato, perch

    Reply

  19. Silvia
    18 maggio 2010 @ 07:59

    @anonimo: Il burro si aggiunge mentre mescoli la farina all'impasto e deve essere fuso. Ciao e Grazie!
    @Tiziana: Sono contentissima Tiziana! Brava! Baci anche a te!!!!

    Reply

  20. Anonymous
    19 maggio 2010 @ 08:10

    scusami se non mi sono firmata, ma sai l'emozione di commentare sul blog ! :-)
    Grazie per avermi detto del burro, alla prossima.
    p.s. mi piacciono un sacco le tue ricette e le tue foto, ho anche riproposto a casa la quiche con spinaci e patate, un successo !
    Alice

    Reply

  21. Silvia
    19 maggio 2010 @ 08:16

    Alice per me

    Reply

  22. Anonymous
    1 luglio 2010 @ 16:25

    Appena fatto!!!E' venuto buonissimo!!! Grazie per la ricetta e complimenti! Unica variante,non avevo l'arancia e ho sostituito con la scorza di due limoni! Spettacolare!!
    Valeria

    Reply

  23. Silvia
    1 luglio 2010 @ 17:08

    Ciao Valeria sono contentissima che ti sia riuscito…adesso ti puoi sbizzarrire come vuoi e metterci dentro quello che ti pare…frutta fresca o secca…cioccolato…fai tu! Allora buon cake! Ciao a presto!

    Reply

  24. Giulia
    8 giugno 2011 @ 18:04

    E’ in forno e il solo odore mi sta facendo impazzire, adoro gli agrumi! :) Grazie per questa ricetta che gi

    Reply

  25. bice
    17 aprile 2012 @ 11:35

    il tuo plumcke ha un’aspetto meraviglioso ,sar

    Reply

  26. Milena
    3 febbraio 2013 @ 17:39

    Ciao Silvia, ho notato che la ricetta sul libro

    Reply

Leave a Reply