15 Comments

  1. Roberta | Il senso gusto
    29 ottobre 2012 @ 16:49

    L’idea mi sembra bellissima, se poi aggiungi che io adoro zucca e spezie + gamberi, direi che questo potrebbe diventare uno dei miei piatti preferiti…
    Attendo le prossime zuppe!!
    Un abbraccio
    PS: sono in attesa anche di altro e non solo delle tue zuppe ;-)

    Reply

    • Silvia
      30 ottobre 2012 @ 23:41

      beh allora c’ho azzeccato! :D

      Reply

  2. estrella
    29 ottobre 2012 @ 17:25

    Eeeeh.. prima!!
    Tra domani e dopodomani recuperer

    Reply

    • Silvia
      30 ottobre 2012 @ 23:42

      …mi devi portare assolutamente a questo orto urbano! ;)))

      Reply

  3. Rossanella
    29 ottobre 2012 @ 19:33

    Lo senti il mio applauso per la foto del gambero in fuga?!
    Le spezie conferiscono carattere e bilanciano la dolcezza degli ingredienti.
    Mi piace molto questo mood fusion!
    La settimana della zucca inizia con i fuochi d’artificio!

    Reply

    • Silvia
      30 ottobre 2012 @ 23:44

      …o mood fusion d’artificio eheheh. Immaginavo che la foto con il gambero in fuga era di tuo gradimento! ;)))

      Reply

  4. Fabiano
    29 ottobre 2012 @ 23:12

    Saranno affinit

    Reply

    • Silvia
      30 ottobre 2012 @ 23:49

      Ma daiii, la stessa ispirazione! Certo la tua pancetta affumicata attorno al gambero…beh rende tutto molto intrigante! Mi piace! ;)))

      Reply

  5. Valentina
    30 ottobre 2012 @ 10:59

    queste foto parlano…..ottima questa zuppa! A presto!

    Reply

    • Silvia
      30 ottobre 2012 @ 23:49

      Ciao Valentina…grazie! :*

      Reply

  6. Moscerino
    30 ottobre 2012 @ 11:59

    vediamo se faccio in tempo a comprare i gamberi, cos

    Reply

  7. Eleonora
    6 gennaio 2013 @ 20:20

    Ciao complimenti per questa ricetta davvero affascinante.
    Sto provando a costruire un men

    Reply

    • Silvia
      8 gennaio 2013 @ 10:16

      Eleonora eccomi! :)
      Dunque resto su un men

      Reply

  8. eleonora
    8 gennaio 2013 @ 11:23

    Cara Silvia,
    sei stata pi

    Reply

Leave a Reply